VERBALE N. 4 del 9.02.2017

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDF | Stampa | E-mail

L’anno duemiladiciassette, addì 9 febbraio, alle ore 20,00, su convocazione disposta dal Presidente e diramata su disposizione dello stesso a mezzo mail dal Dr. Remo Pallisco, si è riunito il Consiglio di Amministrazione in Teano per discutere il seguente ordine del giorno:

1.      Approvazione lavori della Commissione esaminatrice dei candidati alle borse di studio – Sottoscrizione dei contratti con i candidati risultanti vincitoriatti conseguenti

2.      Ridefinizione situazione debitoria della società al 31.12.2016 – Atti conseguenti

3.      Convocazione Assemblea Ordinaria con all’Odg:

-          Approvazione bilancio 2016

-          Nomina nuovo Cda e definizione compensi

-          Nomina nuovo Collegio sindacale e definizione compensi

-          Nomina Revisore unico e definizione compensi

-          Eventuali e varie

4.      Convocazione Assemblea straordinaria con all’o.d.g:

-          Proposta Piano rientro situazione debitoria al 31.12.2016

-          Proposta programma 2017/2017

-          Su invito del Collegio dei Revisori e Sindacale, stabilire, verificare e chiarire la possibilità di continuazione della persistenza in vita della società come sarà deciso dall’assemblea dei soci.

-          Eventuali e varie

5.      Eventuali e varie

 

Sono presenti: Dott. Maurizio Simone, Presidente del Cda

                            Sig. Marcellino Iannotta, Consigliere V. Presidente

Sono assenti:   Dott. Salvatore Fattore Presidente del Collegio Sindacale/Revisori

                           Dott. Alfredo Trabucco Sindaco/Revisore effettivo

                           Dott. Giuseppe Micco Sindaco/Revisore effettivo

Partecipa alla seduta il Direttore Tecnico Arch. Mariano Nuzzo

Svolge le funzioni di Segretario Verbalizzante il Dr. Remo Pallisco

Il Presidente constatata valida la seduta apre i lavori e, prima di trattare gli argomenti posti all’o.d.g., comunica che a fine mattinata di oggi è pervenuta una pec, a firma del Dr. Fattore e Dr. Trabucco, da parte del Collegio sindacale/revisori di cui ne da lettura. Il Presidente riferisce che a già formalizzato la risposta alla predetta nota che invierà con pec della società. A tal proposito Il Cda ritiene che il Collegio dei Sindaci/Revisori debba Trasmettere copia del libro dei verbali redatti dalla data di insediamento a tutt’oggi a norma dell’art. 2404 del codice civile.

 Il Cda    in merito  alla riserva espressa dal Collegio di riferire alla assemblea dei soci e nelle sedi istituzionali competenti, atteso che quanto rilevato dal Collegio con la pec in parola è già stato ampiamente rilevato in tutti i verbali approvati da questo Cda , stranamente, il Collegio dei sindaci non ha mai eccepito e recepito nelle relazioni ai bilanci di esercizio sin dal bilancio 2011 fino al bilancio 2015, decide di segnalare ed inviare in via cautelativa tutta la documentazione relativa all’assemblea dei soci, al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ed alla Corte dei Conti di Napoli per le eventuali determinazioni  cui vorranno pervenire,

 

Il presidente quindi pone in discussione:

PIMO PUNTO Odg:

Il Presidente premette che la decisione presa dal Cda con la deliberazione n. 6 adottata nella seduta del 27 gennaio scorso risulterebbe molto più dannosa rispetto alla sospensione della gestione dei fondi regionali in quanto la paventata revoca del progetto con l’obbligo di restituzione delle erogazioni ricevute alla Regione Campania permarrebbe anche nel caso del mancato rispetto del crono programma così come definito nel progetto regionale medesimo. Tale danno inevitabilmente si aggraverebbe ulteriormente con la perdita totale del capitale sociale non ripristinato a seguito della erogazione ricevuta dalla Regione già utilizzato quale anticipazione in termini di cassa per il pagamento di spese relative al progetto medesimo. Anche i rapporti obbligatori sorti in attuazione del predetto progetto regionale andrebbero ad accrescere ulteriormente la situazione debitoria a carico della società.

Tanto premesso il Presidente sottopone al Cda i verbali della Commissione Esaminatrice presi in carico nella precedente seduta del 27 gennaio 2017 e, constatata la regolarità dell’insediamento della commissione, la completezza dei lavori svolti nelle sedute successive e la approvazione della graduatoria di merito dei candidati selezionati

Il Cda, con voti unanimi dei presenti palesemente espressi

DELIBERA

(n. 8/2017)

- Di prendere atto dei n. 8 verbali della Commissione Giudicatrice e conseguentemente dichiara vincitori del concorso per n. 10 borse di ricerca per esperti nel settore del restauro architettonico i candidati che hanno avuto attribuito il maggior punteggio totale così come risultante nei prospetti di cui alle pagine 6, 7 e 8 dell’8° verbale conclusivo della Commissione Giudicatrice e che sono:

 

Profilo                                    Punteggio totale

1   BALASCO Alfredo                     Senior AS                                         75

2   DI BENEDETTO Claudia         Junior  AJ                                76

3   SAVINELLI Irene                     Junior  AJ                                75

4   CALDARELLI Serena               Junior  AJ                                74

5   TITOMANLIO Ingrid               Senior  BS                               86

6   BALESTRIERI Claudio             Senior  BS                               63

7   AURILIO Marianna                Junior  BJ                                73

8   PONTILLO Ilaria                     Senior  CS                               71

9   BOSCO Angela                       Senior  DS                               74

 

 

- Di dichiarare idonei tutti gli altri candidati non vincitori elencati nelle predette pagine 6, 7 e 8 dell’indicato verbale n. 8 per i profili ed con il punteggio a fianco di ciascuno riportati.

 

- Di approvare come approva il seguente schema di contratto:

 

 

 

CONTRATTO PER IL CONFERIMENTO

DI BORSE DI RICERCA

tra

La Società Progetto Laocoonte s.c.p.a., "Società di recupero dei centri storici, dei beni architettonici, Ambientali e per il turismo", con sede legale in Piazza Castello snc, presso il Comune di Sessa Aurunca (CE) - P.IVA 03582810614, nella persona del Presidente, Dott. Maurizio Simone, Legale Rappresentante, ivi domiciliato per la carica

e

il/la Dott./Dott.ssa _____________, nato/a a __________________ il ______________, residente in  via _______________, n°…….., cap ____(cap e comune)___________,e (ivi) domiciliato/a [se diverso dalla residenza compilare: in  via __________________ n° ..…., cap ____(cap e comune)___________], codice fiscale __________________, documento d’identità____ numero__________, di seguito indicato come "borsista", vincitore della procedura di valutazione comparativa bandita con procedura prot. n. _______________ bandita in data ____________ (estremi dell’avviso).

Premesso che

-          in data 05 dicembre 2016 è stato pubblicato il bando per il conferimento di 10 borse di ricerca sul BURC n. 82 con scadenza 5 gennaio 2017;

-          la commissione di concorso nominata con delibera di CDA n.1 del 7 gennaio 2017 ha terminato i lavori il 25 gennaio 2017;

-          il CDA ha approvato con delibera n. …..……….. del 9 febbraio 2017 lo schema di contratto e la graduatoria dei partecipanti al concorso;

-          il borsista dichiara di essere a conoscenza  e di impegnarsi a rispettare il cronoprogramma del progetto di ricerca il conferimento delle borse di ricerca;

-          il borsista dichiara di essere a conoscenza e di impegnarsi a rispettare il Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

-          il borsista ha reso, in data _______________ , l’allegata dichiarazione ai sensi dell’artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 (all. 1);

Visto il

-          Protocollo di intesa stipulato con La Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio in data 15/11/2016;

-          Protocollo di intesa stipulato con il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’Università degli Studi della Campania in data 02/12/2016;

Vista la

-          Convenzione stipulata con il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’Università degli Studi della Campania in data 02/12/2016 nell’ambito del progetto di ricerca “Studi e ricerche sui beni culturali e paesaggistici per lo sviluppo turistico delle aree territoriali della Regione Campania”;

Si conviene e si stipula quanto segue

Art. 1 - Natura del contratto

Il presente contratto ha per oggetto lo svolgimento di attività di ricerca, finalizzata all’esecuzione del progetto dal titolo “Studi e ricerche sui beni culturali e paesaggistici per lo sviluppo turistico delle aree territoriali della Regione Campania”, finanziato dalla Regione Campania.

Il contratto ha natura di collaborazione a progetto viene conferito ai sensi e per gli effetti del titolo VII, capo I, del d.lgs. 276/03 (cd. riforma Biagi), così come modificato dalla Legge 92/2012 e dal D.L. 76/2013 (conv. in L. 99/2013), in applicazione della legge 30/2003 e dell'articolo 409 comma 3 del codice di procedura civile.

La collaborazione alla ricerca con l'affidamento della borsa di ricerca non costituirà alcun titolo per eventuali assunzioni a tempo indeterminato presso la Società Progetto Laocoonte Scpa. Pertanto, il dott. Xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx dichiara con la sottoscrizione del presente contratto di prenderne atto consapevolmente.

Art. 2 - Periodo di svolgimento della borsa di ricerca e impegno orario

La borsa di ricerca affidata al dott. xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx, con il presente contratto, avrà inizio successivamente alla data di sottoscrizione del presente contratto e avrà una durata di 12 mesi, con un impegno orario complessivo pari a 1200 ore, così ripartite:

- profilo senior:

600 ore di attività legate allo sviluppo del progetto di ricerca

400 ore di attività nei centri storici oggetto del progetto di ricerca

200 ore di attività in stage presso la Società Progetto Laocoonte Scpa.

- profilo junior:

100 ore di attività di formazione con frequenza obbligatoria

300 ore di attività legate allo sviluppo del progetto di ricerca

400 ore di attività nei centri storici oggetto del progetto di ricerca

400 ore di attività in stage presso la Società Progetto Laocoonte Scpa.

Art. 3 - Prestazioni da effettuare e modalità di esecuzione

Il dott. xxxxxxxxx presterà la propria opera in autonomia gestionale, organizzativa ed operativa, nel rispetto totale del crono-programma redatto dal Coordinatore Scientifico del Progetto nel quale saranno articolate le 1200 ore di attività complessive. Nello svolgimento di queste ultime il borsista è tenuto a seguire le indicazioni dei Responsabili Scientifici e dei Tutors nominati dalla Società Progetto Laocoonte Scpa.

Al borsista è consentito un periodo complessivo di assenza giustificata non superiore al 10% della durata complessiva dell’attività di 1200 ore.

Ai fini della verifica dell'esecuzione della sua prestazione il borsista è tenuto ad incontri e verifiche mensili con il Coordinatore Scientifico del Progetto, i Responsabili Scientifici e i Tutors nominati dalla Società Progetto Laocoonte Scpa. Dovrà inoltre fornire la seguente documentazione:

- Rapporti di attività mensili

- Relazioni bimestrali per la verifica dell'attività svolta

- Verbali dei sopralluoghi

- Verbali degli stage effettuati presso la sede operativa della Società Progetto Laocoonte Scpa

- Diari di registrazione dell'attività svolta

Al termine del periodo di svolgimento della borsa di ricerca, il borsista è tenuto a presentare una dettagliata relazione finale sulle attività svolte e sui risultati conseguiti.

La Società Progetto Laocoonte Scpa potrà esercitare il proprio controllo sull'operato del borsista esclusivamente nei limiti in cui è necessario per verificare la corrispondenza con il conseguimento dei risultati attesi.

Art. 4 - Impossibilità a svolgere le prestazioni connesse alla borsa di ricerca

Qualorasopravvenganoeventicomportantil'impossibilitàtemporaneadiesecuzione dellaprestazione,quali malattia, infortunio, maternità, ai sensi degli artt. 61 comma 4 e 66 comma 2 del DLgs 276/03, le parti concordano che non vi sarà a carico del borsista nessun vincolo di prestazione e a carico del committente nessunobbligodicorresponsionedelcompensoelastessarimarràsospesa:

a)    nel caso di infortunio sul lavoro fino a guarigione clinica certificata dall'Inail;

b)   nel caso di malattia per un periodo massimo di giorni 90 nell'annosolare;

c)    nel caso di maternità per il periodo in cui opera l 'interdizione dal lavoro.

Art.5 - Corrispettivo della borsa di ricerca e Modalità di pagamento

A fronte delle prestazioni offerte, al dott. xxxxxxxxxxxxxxx sarà corrisposto un compenso totale di € 13.000,00 al lordo delle ritenute di legge.

La Società Progetto Laocoonte Scpa e il dott. xxxxxxxxxx prendono atto che ai fini fiscali il rapporto di cui al presente contrato deve intendersi ricadente nell'ambito della collaborazione coordinata ai sensi dell’art. 47, comma 1, lettera "C/bis", del DPR 917/ 86.

Il pagamento del corrispettivo sarà effettuato con rate posticipate bimestrali, a seguito di nota riepilogativa, da assoggettare alle ritenute previdenziali e fiscali previste dalla legislazione vigente.

Art. 6 - Obbligo alla riservatezza

Il dott. xxxxxxxxxx svolgerà le attività della borsa di ricerca per assicurare il raggiungimento degli obiettivi del Progetto di Ricerca “Studi e ricerche sui beni culturali e paesaggistici per lo sviluppo turistico delle aree territoriali della Regione Campania”, in maniera di rispettare la massima riservatezza sui documenti che avrà elaborato o su cui avrà accesso o visionerà per svolgere la borsa di cui all'art.64 del DLgs 276/2003 e gli obblighi per la correttezza e buona fede.

Parimenti si intende che detti documenti sono proprietà esclusiva della Società Progetto Laocoonte Scpa. Tutti i risultati totali o parziali derivanti dall’esecuzione del Progetto e tutte le informazioni ad essi relativi resteranno di proprietà della Società Progetto Laocoonte Scpa.

L'eventuale utilizzazione scientifica da parte del borsista dei risultati oggetto dell’attività di ricerca deve essere autorizzata dal Coordinatore Scientifico del Progetto, sentito il parere della Società Progetto Laocoonte Scpa.

Salvo quanto dispone la legge in materia di proprietà industriale e fermo restando il diritto inalienabile degli inventori ad essere riconosciuti autori del trovato, nel caso in cui le parti conseguano in comune risultati degni di protezione brevettuale o forme di tutela analoghe ovvero tutelabili tramite Diritto d’Autore, il regime dei risultati è quello della comproprietà in pari quota, salvo che si possa stabilire una diversa ripartizione della titolarità sulla base di una accertata diversità dell’importanza del contributo da ciascuna parte prestato al conseguimento del risultato inventivo e delle partecipazioni finanziarie delle parti.

L’eventuale brevettazione dei risultati conseguiti in comune sarà oggetto di separato accordo fra le Parti; in questo caso, le eventuali pubblicazioni saranno subordinate all’espletamento di tutte le procedure atte alla protezione brevettuali dei risultati.

Art. 7 - Risoluzione del contratto relativo alla borsa di ricerca

Le parti, a loro insindacabile giudizio, potranno decidere di recedere dal rapporto mediante notifica con lettera raccomandata, con un preavviso di almeno trenta giorni ai sensi dell'art.2227 del c.c., salvo il verificarsi di gravi inadempienze che non consentano la prosecuzione del rapporto in essere o il caso di colpa grave tale da costituire giusta causa di risoluzione del rapporto, in cui il recesso potrà avvenire con un minore preavviso.

In caso di risoluzione, spetterà al collaboratore un compenso proporzionale al periodo di incarico realmente svolto, con esclusione di qualsiasi indennizzo o pagamento ad altro titolo per il mancato completamento dell'incarico stesso.

Qualora il progetto per il quale è stato stipulato il presente contratto dovesse interrompersi per cause non prevedibili né valutabili e non dipendenti dalla volontà della Società "Progetto Laocoonte Scpa, il contratto si risolverà con effetto immediato e nulla sarà dovuto al borsista per il periodo rimanente.

Art. 8 - Assicurazione

La Società Laocoonte si impegna a dare la copertura assicurativa al Borsista per le attività che dovrà svolgere nell’ambito del progetto di ricerca.

Art. 9 - Sicurezza

Il borsista è tenuto ad uniformarsi ai regolamenti di sicurezza in vigore nelle sedi di esecuzione delle attività attinenti al presente contratto ai sensi del D.lgs. 81/08.

Art. 10 - Proroghe e modifiche del contratto

Le Società per esigenze legate allo svolgimento delle attività del Progetto di Ricerca, potrà richiedere la proroga del termini contrattuali mediante lettera PEC e il Borsista dovrà esprimere per iscritto stesso mezzo entro 5 giorni dalla ricezione della richiesta.

Art. 11 - Privacy

Il borsista dichiara di aver preso visione dell'informativa in materia di tutela della privacy ai sensi dell'art.13 del decreto legislativo 196/2003 ed esprime, in relazione al trattamento dei propri dati personali, quanto indicato in calce al presente contratto.

Art. 12 - Controversie e Foro competente

Ai fini del presente contratto, le parti prevedono la possibilità di comporre bonariamente la controversia mediante il ricorso a conciliatori a cui conferiranno il mandato.

Per tutto quanto non specificatamente previsto nel presente contratto, le parti stabiliscono di fare riferimento alle disposizioni di cui agli articoli 2222 e seguenti del codice civile e agli articoli da 61 a 69 del decreto legislativo 276/2003 e successive modificazioni ed integrazioni.

Per tutte le controversie che dovessero insorgere in attuazione del presente contratto, sarà competente il Foro di Santa Maria Capua Vetere.

Il presente contratto si compone di n. XX pagine dattiloscritte, dalla n.1 alla n. XX. Al presente contratto sono allegate, e ne costituiscono parte integrante:

- la dichiarazione esplicita di accettazione da parte del borsista

- la dichiarazione del borsista per la definizione delle detrazioni d'imposta

- il consenso al trattamento dei dati personali da parte del borsista

......................, xx.xx.xxxx

                                             

   Il Presidente della "Progetto Laocoonte" Scpa                                        Il borsista

 

************************************

- Di autorizzare il Presidente alla sottoscrizione dei   contratti con i candidati innanzi dichiarati vincitori.

- Di demandare la gestione dei predetti contratti al Direttore Tecnico Arch. Mariano Nuzzo.

 

SECONDO PUNTO Odg:

Il Presidente riferisce che il commercialista, i componenti del Collegio Sindacale/Revisori e l’arch. Mariano ed il dr. Pallisco, in risposta alla formale richiesta deliberata dal Cda, hanno quantificato i compensi loro spettanti a tutto il 31.12.2016. Anche il componente del Cda ha presentato istanza di pagamento delle spese di viaggio e del compenso dovuto nella misura deliberata nel mese gi Giugno 2013. Le predette richieste sono state inoltrate al commercialista per inserirle nelle scritture contabili della società ai fini della elaborazione del bilancio di chiusura dell’esercizio finanziario 20166. Allo stesso commercialista è stato anche chiesto di elaborare con la massima urgenza il documento contabile Bilancio 2016 al fine di consentire al Cda di elaborare la proposta di bilancio da sottoporre all’esame dell’assemblea generale in seduta ordinaria prima ancora della convocazione in seduta straordinaria già programmata per l’inizio del prossimo mese di aprile 2017. Il Cda, infatti, in sede di elaborazione della proposta di bilancio 2016, dovrà procedere, sulla base dei rapporti contrattuali in atto, procedere alla verifica straordinaria dello stato debitorio della società ed apportare le conseguenti variazioni ai debiti da riportare nella proposta di bilancio 2016 e, nella relazione sulla gestione del Cda illustrarne le motivazioni.

Interviene il Consigliere Marcellino Iannotta ed eccepisce che la sua istanza di pagamento delle spese di viaggio e di indennità di carica non può essere oggetto di discussione del Cda in quanto lo stesso è direttamente interessato pertanto Il Presidente dovrà valutare autonomamente, in base alle proprie attribuzioni, le predette istanze ed adottare i conseguenti atti gestionali.

Il Cda, udita la relazione del Presidente

Con voti unanimi palesemente espressi dai presenti

DELIBERA

(n. 9/2017)

Di darsi atto della premessa e riservarsi di prendere in esame le predette istanze, trasmesse anche al commercialista per la elaborazione tecnico-contabile del bilancio di chiusura al 31/!2/2016, per la ridefinizione della effettiva consistenza  dei debiti da riportare nella proposta di bilancio da sottoporre all’esame dell’assemblea ordinaria unitamente alla relazione sulla gestione del Cda contenente anche la proposta del piano di rientro per i debiti al 31.12.2016 e la proposta di programmazione del possibile budget gestionale per gli esercizi finanziari 2017 e successivi.

 

TERZO PUNTO Odg:

Il Commercialista, Dott.  Graziano ha preannunciato che il documento contabile Bilancio 2016 potrà essere pronto già per il 13 febbraio prossimo per cui il Cda può deliberare la proposta da sottoporre all’approvazione dell’assemblea già in data 15 febbraio pv e consegnarla formalmente al Collegio il giorno 16 febbraio. L’assemblea ordinaria dei soci può essere convocata con sufficienti margini di sicurezza per il giorno 10 marzo prossimo venturo.

Tanto premesso Il Presidente pone in discussione la necessità di definire la data di convocazione dell’assemblea ordinaria dei soci e di stabilire gli argomenti da porre all’ordine del giorno.

Il Cda, con voti unanimi dei presenti palesemente espressi,

DELIBERA

(n. 9/2017

Di convocare l’assemblea dei soci, presso la sede sociale di Sessa Aurunca e, in caso di non disponibilità, presso la Casa comunale di Teano, in seduta ordinaria:

-          Prima convocazione il giorno 10 marzo 2017 ore 16,00

-          Seconda convocazione il giorno 17 marzo 2017 ore 16,00

Ordine del giorno:

1  Approvazione bilancio 2016

2  Nomina nuovo Cda e definizione compensi

3  Nomina nuovo collegio sindacale e definizione compensi

4  Nomina Revisore unico e definizione compensi

5  Eventuali e varie

 

QUARTO PUNTO Odg

Il Presidente premette che la convocazione dell’assemblea straordinaria con la definizione dell’ordine del giorno era già stata fissata in prima convocazione per il 7 aprile 2017 ore 10,00 ed in seconda convocazione per il giorno 8 aprile  2017 ore 10,00  e che con la medesima   deliberazione n. 7  di cui al verbale n. 3 del 27.01.2017 veniva definito anche l’ordine del giorno veniva definito l’ordine del giorno riservandosi anche  di integrarlo, con successivo atto,  inserendo anche l’approvazione del bilancio 2016.

In considerazione del fatto che la convocazione dell’assemblea ordinaria ed il relativo ordine del giorno sono stati definiti con il precedente atto deliberativo n. 9 risulta necessario anticipare la data di convocazione dell’assemblea straordinaria ed aggiornare l’ordine del giorno atteso eliminando quegli argomenti che obbligatoriamente verranno trattati nella seduta ordinaria.

Tanto premesso Il Presidente pone in discussione stabilire la data di convocazione dell’assemblea straordinaria e di ridefinire gli argomenti da porre all’ordine del giorno.

Il Cda, con voti unanimi dei presenti palesemente espressi,

DELIBERA

(n. 10/2017)

Di darsi atto della premessa-

D convocare l’assemblea dei soci, presso la sede sociale di Sessa Aurunca e, in caso di non disponibilità, presso la Casa comunale di Teano, in seduta straordinaria:

-          Prima convocazione il giorno 11 marzo 2017 ore 10,00

-          Seconda convocazione il giorno 18 marzo 2017 ore 10,00

Ordine del giorno:

1 Fuoriuscita dei Comuni di Francolise, Castello Matese, Calvi Risorta e Sessa Aurunca.

2 Su invito del Collegio dei Revisori e Sindacale stabilire, verificare e chiarire la possibilità di continuazione della persistenza in vita della società come sarà deciso dall’assemblea dei soci.

3 Eventuali e varie.

 

QUINTO PUNTO Odg

Il Presidente comunica che il legale di fiducia della società  non ha ancora fatto pervenire l’accettazione dell’incarico deliberato dal Cda di chiamata in giudizio del Comune di Sessa Aurunca per non aver dato alcuna risposta alla richiesta, più volte reiterata, di erogazione di una contribuzione straordinaria alla società finalizzata alla soluzione della straordinaria crisi di ordine economico finanziaria nella quale la società si è venuta a trovare a seguito del comportamento della Regione Campania  non conforme alla normativa contabile delle amministrazioni pubbliche. Il presidente riferisce che provvederà a reiterare la richiesta assegnando un breve termine per il riscontro trascorso il quale, il silenzio del legale verrà considerato silenzio rifiuto quindi, procederà per l’affidamento ad altro legale di fiducia.

Nessun altro chiede di intervenire per cui il Presidente dichiara sciolta la seduta.

 

Sono le ore 21,35. Del che è verbale.

          

                  Il Segretario Verbalizzante                                Il Presidente del Cda

                     F.to  Dott. Remo Pallisco                            F.to   Dott. Maurizio Simone

        

 

 

Il Consigliere Sig. Marcellino Iannotta